Chi siamo
   
 
Raul Gabriel  
Raul Gabriel fugge dal concetto di infinito - perché ridiscute tutto ciò che costruiamo, lo rende relativo, passeggero -, ma al tempo stesso ci sorprende nel momento in cui l'infinito è compresso in un corpo, un corpo finito come sono le sue opere. La sua capacità di astrazione, attraverso un gesto inquieto, talvolta persino feroce, ma preciso e delicato, mette in risalto l'indissolubile pesantezza e corposità delle carni, su superfici leggere, perfette, finite. Una tensione ascetica che risolve il paradosso infinito finito. >>
  Peter Mussfeldt
Il tratto deciso, vigoroso, essenziale: è questo il segno distintivo di Peter Mussfeldt, artista contemporaneo dallo spirito inquieto, ma soprattutto indipendente, che non ama i confini prestabiliti e la cui opera - presente anche nella Collezione del MoMA di New York - spazia dalla grafica pubblicitaria ai dipinti, dalle stampe alle realizzazioni tessili. >>
 
 
L’alchimia non ha segreti per questo artista innamorato del metallo e delle sue misteriose reazioni. Con le sue mani manipola sapientemente acidi che accarezzano e fanno vibrare il rame, lo incide per dargli voce, lo graffia e lo leviga per dargli luce,
lo brucia per strappargli colori, e dargli così vita, ottenendo che lo sguardo umano acquisti tatto e che tocchi senza toccare.
 
È il colore la nota predominante nella pittura di Jaime Villa: un colore ridente, caldo, suggestivo, meraviglioso. La ricchezza cromatica della sua produzione, in costante ricerca di equilibrio tra l’esaltazione e la severità, porta i ricordi del suo Ecuador: i colori traslucidi della Sierra, i toni caldi della Costa, il verde sensuale della Giungla.
© socecil 2011 | credits | terms and conditions |
facebook